• otrwedding

Unione civile eco green

Aggiornamento: set 26

Venerdì 5 Febbraio si festeggia la Giornata Mondiale contro gli sprechi. Abbiamo quindi pensato di dedicare questo articolo a un’unione civile eco green, organizzata in modo tale da evitare sprechi sotto tutti gli aspetti.


Ma perché è così importante realizzare un’unione civile eco green?



Sostenibilità sempre


E' importante perché abbiamo un solo pianeta e una sola vita, tutti noi. E iniziare a rispettare ciò che ci circonda è dovere di ognuno di noi, anche quando organizziamo il nostro giorno più bello.

Non potremo mai evitare sprechi al 100%, questo è certo.

Ma sicuramente potremo limitare i danni con qualche accorgimento.

Un'unione civile eco green, tra le altre cose, è sempre tremendamente trendy!


Da dove partire?


Facile! Dalla scelta della location! Ve lo abbiamo detto più volte, e ribadiamo il concetto: scegliete una casa comunale per la vostra unione civile eco green.

Avrete modo di fare tutto in un solo luogo. Perché questa scelta dovrebbe essere considerata una scelta eco sostenibile?

Perché evita inutile spreco di carburante - ci si sposta UNA VOLTA sola e in una sola direzione! - e di decorazioni, fiori e quant'altro.

Pensate alla comodità di fare tutto in un unico grande luogo.

Cerimonia legale, cerimonia simbolica - se desiderata - e banchetto!


Si prosegue con il rinfresco!


Anche il rinfresco può essere eco-green.

Come? Prima di tutto evitando i buffet. In questo periodo di emergenza Covid, con le feste ancora bloccate - siamo in data 3 Febbraio 2021 - i buffet sono un lontano ricordo.

Ma l'emergenza finirà e questa formula tornerà in voga. Purtroppo è una formula spreca cibo. Se ne prepara tanto, di diverso tipo, e non sempre tutto viene consumato.

Se da una parte si può chiedere alla location o al catering di preparare una doggy bag per ogni invitato, dall'altra si può evitare il problema alla radice, preferendo altre possibilità per il rinfresco.

Quale? Un placé con menù contenuto e a chilometro zero (in poche parole, se vi sposate al mare, non chiedete un ragù di cinghiale!) oppure un pic-nic con cestini per tutti gli invitati. Immaginate la vostra unione civile eco green in un grande prato, con sedute recuperate da vecchi bancali e cibo buono, rustico e genuino, porzionato in maniera intelligente per ogni invitato. Niente sprechi, niente abbuffate fino a stare male e tanta natura!




La scelta eco per inviti e decorazioni


Ovviamente, l'unione civile eco green sposa l'idea di inviti elettronici o comunque in carta riciclata al 100% ed evita spreco di fiori.

Ma non solo!

Non lanciate riso, lanciate petali essiccati, per esempio. Non inquinano, non vengono mangiati per sbaglio dagli uccelli (a loro non fa affatto bene, il riso!) e sono biodegradabili.

Potete inoltre sfruttare tutti gli artigiani - come Carta Da Zucchero - che si occupano della creative suite sfruttando ritagli di carta, carta riciclata, prodotti di riutilizzo. Zero sprechi è il motto di chi crede in questo tipo di unione e se vi impegnate, troverete una marea di cose sulle quali lavorare per evitare di buttar via cibo, materiale e tempo!




E il denaro?


Anch'esso conta! Perché sprecarlo? Se la location scelta ha delle decorazioni già utilizzate, non serve crearne di nuove. Magari ha già i cartelli pronti, sfruttate quelli per la vostra unione civile eco green.

Inoltre, risparmierete il vostro denaro, scegliendo una casa comunale, un banchetto più easy, limitando gli invitati (siamo festaioli, è vero, ma spesso ci accolliamo chi non ci interessa, perché farlo? Meglio pochi, ma buoni!) e scegliendo gli artigiani, che sono sempre attenti a non sprecare NULLA nel loro lavoro.


Vi abbiamo convinti?

Le prossime unioni civili saranno fortemente influenzate dallo stato attuale delle cose e la scelta ecologica sarà sicuramente la migliore da fare!


#unionecivile #ecofriendly #sostenibilità #idee

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti